Guy Tillim, Petros Village

[:it]

60 pp; 27 foto a colori; ita./ing;
volume a fisarmonica
copertina rigida 16×22 cm
ISBN 88-89412-25-9

Anno di pubblicazione 2006

[:en]

60 pp.; 27 colour photos; Ita./Eng;
Hardcover 16×22 cm
ISBN 88-89412-25-9
2006

[:]

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non disponibile.

COD: 88-89412-25-9 Categorie: , , , Tag:
 

Descrizione

[:it]Petros Village si trova nel Malawi centrale, a circa 50 km a nord della capitale Lilongwe. Rurale ma non sperduto, i suoi abitanti si guadagnano da vivere vendendo tabacco e fagioli in un mercato locale, e coltivano mais come principale fonte alimentare.
Il villaggio prende il nome dal suo capo, Petros James. Secondo la legge di Chewa, Petros l’ha eriditato non dal padre, ma dallo zio, il fratello di sua madre. Il figlio di sua sorella Neri erediterà il titolo da Petros e prenderà il suo nome, proprio come Petros lo prese da suo zio.
Nel febbraio del 2006 il fotografo sudafricano Guy Tillim ha incontrato Petros, dal quale è stato subito invitato a passare una settimana nella sua fattoria, addirittura nel suo giaciglio. È proprio questo che Tillim racconta nelle immagini scattate in quella settimana: un sacro senso di calorosa ospitalità, che è soprattutto generosità di spirito, inimmaginabile nella vita cittadina.[:en]Petros Village is situated in central Malawi, about 50 kilometres north of the capital Lilongwe. Rural, but not remote, its inhabitants rely on a local market to sell tobacco and beans for cash, and grow maize as a staple food.

The village takes its name from its chief, Petros James. In accordance with Chewa law he inherited the chieftainship not from his father, but from his uncle, his mother’s brother. The son of his sister Neri will inherit the title from Petros and take his name, just as Petros did from his uncle.
In February 2006, South Africa photographer Guy Tillim met Petros, who immediately invited him to spend a week on his farm, giving up his own bedroom for his guest.
And it is precisely this that pervades the pictures that Tillim took during that week: a sacred sense of warm hospitality, which is first and foremost generosity of spirit, unthinkable in city life.[:]

Informazioni aggiuntive

Peso 1.150 kg
Signed

No, Yes

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Guy Tillim, Petros Village”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…